Combat Baduanjin 八段錦 e Kiko Qi Gong 氣功 Martialia Fluens Motus shadowboxing

qi1
Baduanjin 八段錦 

Baduanjin 八段錦, che in lingua cinese significa letteralmente le otto 八 bā, pezze 段 duàn, di broccato 錦 jǐn, è una serie di esercizi di Qi Gong 氣功 serie di pratiche e di esercizi collegati alla medicina tradizionale cinese e in parte alle arti marziali che prevedono la meditazione, la concentrazione mentale, il controllo della respirazione e particolari movimenti di esercizio fisico.

Il qi gong si pratica generalmente per il mantenimento della buona salute e del benessere sia fisici sia psicologici, tramite la cura e l’accrescimento della propria energia interna il Qi .

bab578_1a60d8536c6f451298c4e8e604a57f11_mv1
双手托天 Shuang shou to tien reggere il cielo con le due mani 左右开弓 zuǒyòu kāi gōng tirare con l’arco a sinistra e a destra

Baduanjin Si tratta di una  una serie di otto esercizi, che abbinano all’allenamento muscolare e respiratorio un massaggio degli organi interni.

Si ritiene che questi esercizi, praticati solitamente all’inizio di ogni sessione di allenamento, facilitino lo scorrere dell’energia vitale nei “canali” chiamati Jing Luo

Lo scopo è quello di termoregolare in modo uniforme tutti i gruppi muscolari e di sciogliere le articolazioni,  per evitare stiramenti.
Gli esercizi sono da eseguire con un atteggiamento mentale sereno, calmo e tranquillo, i muscoli rilassati ed una postura del corpo ben allineata così da permanere in uno stato di perfetto equilibrio per minimizzare lo sforzo che richiede la loro esecuzione.
La respirazione, deve essere addominale e segue i movimenti che vengono eseguiti.
Il baduanjin può essere praticato a sedere o in stazione eretta.

24296374_1681552315229228_6107734707657171949_n

In questa pratica Martialia Fluens Motus si integrano modus operandi et exercendi provenienti da diverse discipline Baduanjin 八段錦 Qi Gong氣功 nella versione KIKO Toshihiko Yayama e boxe delle ombre o shadowboxing

Vedi anche Medicina Tradizionale cinese

Rilascio delle tensioni e rigenerazione Psicofisica

qigong11

Tecniche e Discipline integrate orientate a favorire il rilascio delle tensioni psicofisiche utilizzando movimenti, visualizzazioni, respirazione, posture statiche e dinamiche coaudivate dal test muscolare, si entra in stati di rilassamento profondo generando oltre al rilasci catartico dei blocchi e delle tensioni,  un profondo stato armonico di benessere.
I trattamenti possono essere orientati ad un stato di benessere generale o a scopi specifici quali il miglioramento delle proprie prestazioni lavorative, sportive o in altre aree di pertinenza.

Informazioni

QI GONG kiko 氣功 e Marzialia Fluens Motus 自由流動 氣功

Il termine Qi gong /kiko si riferisce a una serie di pratiche e di esercizi collegati alla medicina tradizionale cinese e in parte alle arti marziali che prevedono la meditazione, la concentrazione mentale, il controllo della respirazione e particolari movimenti di esercizio fisico. Tale disciplina si pratica generalmente per il mantenimento della buona salute e del benessere sia fisici sia psicologici, tramite la cura e l’accrescimento della propria energia interna (氣 qi).

20786001_1723320784636679_8483340230677493359_o

Uno degli obbiettivi della pratica del qi gong/kiko 氣功 meditazioneinpiedi ritzuzen 站桩  zhang Zhuan 立禅 (per quanto le due discipline abbiano similitudine di forma ma diversità d’intento e di pratica)con finalità marziale 武 generare KI /QI 炁 氣 per aumentare e nutrire la FORZA PNEUMATICA uno stato di rilassamento globale di tutto il corpo con la presenza di uno stato di compressione con una immediata disponibilità all’esplosività..

自由流動 氣功 Francesco Dal Pino

La compressione dona un senso di pienezza utile da spendere nella combattività…
Questa pratica è definibile come un mix ispirato da insegnamenti diversi.
La finalità principale è l’acquisizione di una forza pneumatica e stimolare un generale benessere psicofisico rigenerante.

15727234_1317947661589697_1828615389887000935_n
La pratica è delineata da tre principali filoni le posizioni statiche in piedi, le posizioni dinamiche, movimenti fluidi ed esplosivi movimenti e suoni spontanei (flusso libero)
(MFM) Martialia Fluens Motus movimenti marziali di flusso libero per facilitare la rigenerazione psicofisica indurre stati psicofisici di piacevole armonia.
Nell’esecuzione libera si esprimono sequenze miste di discipline varie movimenti spontanei generati che inducono sensazione di liberazione da blocchi psicofisici a fasi più esplosive tipici della boxe delle ombre, a fasi di stato meditativo dinamico che esprimono uno stato di piacevole quiete. Un mix di arti di combattimento e qi gong 氣功
ed altro…Il Ruan KiKo Qi Gong è una libera interpretazione, se bene ispirata fortemente da tradizioni consolidate, di Francesco Dal Pino,dopo innumerevoli anni di pratica e studio.Ringrazia gli insegnamenti del maestro Gianni Canfora, il maestro Kenji Tokitsu, il Maestro di Yi Chuan 意拳 Ilias Calimintzos
il maestro Toshihiko Yayama, ringrazia i suggerimenti dell’amico ed esperto Sergio Specia, e gli stimoli fondamentali suscitati dal reikiessenziale del maestro ed amico Beppe Perteghella, ringrazia inoltre l’amico sinologo Prof. Daniele Cologna per gli approfondimenti sulla cultura del Regno di Mezzo 中国

francesco dal pino qi gong dojo ruan

Tutti gli articoli sul qi gong  氣功

Per informazioni francesco.dalpino@gmail.com

Marzialia fluens motus 自由流動 氣功

Movimenti marziali di flusso libero per facilitare la rigenerazione psicofisica
indurre stati psicofisici di piacevole armonia.
Nell’esecuzione libera si esprimono sequenze miste di discipline varie movimenti spontanei generati che inducono sensazione di liberazione da blocchi psicofisici a fasi più esplosive tipici della boxe delle ombre, a fasi di stato meditativo dinamico che esprimono uno stato di piacevole quiete. Un mix di arti di combattimento e qi gong 氣功
ed altro…

自由流動 氣功 Francesco Dal Pino qi gong

 

20031901_1529062947144833_8822762622343953186_n

 

 

 

Mindfulness nuovo termine antica sapienza

Listen_Chinese_Symbol
Il carattere cinese per “ascoltare” è costituito da una combinazione di caratteri  per la completa attenzione ( “tutti gli occhi”), le orecchie e il cuore.

Retta presenza mentale in pali Sammā sati सति  sanscrito smrti स्मृति  正念 Zhèngniàn  (cinese) Shōnen (giapponese) consapevolezza, attenzione, attenzione sollecita, presenza mentale, qualità dell’essere coltivabili  attraverso la meditazione. Nella tradizione buddhista samma sati retta consapevolezza è una delle vie del Nobile Ottuplice Sentiero, l’ultima delle Quattro Nobili Verità. Durante gli  anni 70 negli Stati Uniti il medico Kabat-Zinn, ispirandosi al concetto di Mindfulness derivante dagli insegnamenti del Buddismo (Vipassanā), dello Zen, e dalle pratiche di meditazione Yoga elaborò un metodo che ebbe seguito anche in ambito medico e psicoterapeutico.
Mindfulness è quindi una modalità di prestare attenzione, momento per momento, , in modo intenzionale e non giudicante, al fine di risolvere (o prevenire) la sofferenza interiore e raggiungere un’accettazione di sé attraverso una maggiore consapevolezza della propria esperienza
Mindfulness significa prestare attenzione, con intenzione,  al momento presente,  in modo non giudicante,  un modo per coltivare una più piena presenza all’esperienza del momento, al qui e ora, hic et nunc.

 

NIEN NEN
nen 

Non si può che apprezzare tutto ciò che facilita processi di conoscenza e di consapevolezza rammentando che molte sono le vie e le tecniche ma le radici sono antiche e non sempre reciderne il contatto giova fino nel ( pro)fondo

la nostra visione Meditazione 

Qi Gong   Reiki 

Bai hui 百會 Cento incontri o centinaia di connessioni

baihui_gv20-chinese-character-1

Cento incontri o centinaia di connessioni è il  punto più alto del meridiano vaso governatore yang 陽 posto sul cranio (GV-20).

GV22Meridian

E’ il punto in cui si dice che convergono le energie yang 陽  è il punto di connessione  delle ossa craniche.

GV-20_2Si trova sulla sommità della testa, nel punto di incontro tra la linea mediale e la linea della orecchie.

fac2f224-d341-41d6-b767-4ff8ba07305a

Sfere di Baoding 保定健身球

SBiD-sketchbook_JingLuo

Le sfere metalliche della salute di Baoding fanno parte di un ramo della medicina tradizionale cinese o medicina cinese.
Il loro uso, che ebbe origine a Baoding, risale alla dinastia Ming (1368-1644). Consta di due sfere originariamente le sfere rotolanti erano piene, in seguito furono fabbricate vuote con una lamina sonora all’interno. Una coppia di sfere comprende una sfera con un tono acustico alto ed una con un tono basso.
Secondo la teoria cinese  經絡 Jingluo si intendono i canali principali e secondari che all’interno del corpo umano formano un intreccio di passaggi attraverso i quali circola l’energia vitale e lungo i quali sono distribuiti i punti di agopuntura, le dita delle mani sono collegate con il cuore, con i nervi della testa e con tutti gli organi vitali del corpo umano. Facendo roteare fra le dita le due sfere metalliche, verrebbero stimolati  i punti dell’agopuntura delle mani  corrispondenti a questi organi.

 


Questa pratica mantiene i canali del Jingluo liberi da ostacoli ed in piena attività, rende armonica l’azione dell’energia vitale e del sangue, scioglie i muscoli, rafforza la struttura ossea, rischiara la mente, facilità la circolazione ematica, previene l’ipertensione e varie altre affezioni croniche. L’esercizio giornaliero con queste sfere, prolungato per mesi e anni porta a risultati positivi di stimolazione dell’attività encefalica e della memoria, di sollievo della fatica fisica e psichica per una vita sana e duratura. –
Secondo la tradizione cinese, ma anche secondo le scuole esoteriche occidentali, ogni dito è abbinato ad un organo e muovendo le dita si “massaggiano” gli organi e viene stimolata l’energia vitale. Energia che si muove attraverso i circuiti energetici del corpo經絡 meridiani

Schermata 2017-05-29 alle 19.03.38
保定健身球

La manipolazione delle sfere è utilizzata contro la rigidità articolare, il rinforzamento delle dita e la concentrazione mentale, posso essere utilizzate a scopo meditativo.

Blog su WordPress.com.

Su ↑