lethwei Burmese Boxing

feature.jpg

Il pugilato birmano, è una forma di combattimento ancestrale, accompagnata da antichi riti di origine sciamanica (danza rituale,ritmi sonori evocativi da trance ipnotica)  assai cruenta  Tradizionalmente il combattimento si svolgeva all’interno in un cerchio.
Nei villaggi birmani, ancora nel XXI secolo, questo combattimento ha mantenuto il suo carattere ancestrale.

lethwei
lethwei

Si combatte colpendo con mani e piedi nudi e perfino con la testa; il suo motto è
“tutto il corpo è un’arma”.
In questa disciplina, non ci sono vittorie a punti: se i concorrenti non si arrendono nei 5 round di tre minuti ciascuno, il match è nullo.
Per vincere occorre mandare k.o l’avversario.

pancrazio πανκράτιον

14725593_1229195720464892_5951486893729708266_n
Pankration fighter, Louvre Museum, Paris.

Il pancrazio antica arte di combattimento, in greco antico πανκράτιον pankràtion 
παν tutto e kràtos potere, forza.
Era uno agone,ἀγών, agōn, “gara”, “disputa”, combattimento totale dove tutte le tecniche erano ammesse,gli incontri di pancrazio venivano effettuati a mani nude.
Questa disciplina era un insieme di tecniche prese dalla lotta  Pale πάλη e dal pugilato Pygme greco πυγμαχία pygmachía, in latino pugilātus con tecniche sviluppate solo per questo contesto, che permettevano l’uso di qualsiasi abilità in uno scontro totale .
Il pancrazio si può considerare l’origine delle contemporanee  discipline come il Valetudo e le Arti Marziali Miste

 

Powered by WordPress.com.

Up ↑